mercoledì 30 novembre 2011

TELAIO PER RILEGARE UN LIBRO

Allora, il telaio SERVE sopratutto per i neofiti e se sopratutto volete fare un libro cucito su  NERVI. Ora, velocemente e senza tediarvi, il telaio si pensa che nel 1100 tutte o quasi le legatorie europee lo usino. Perciò diremo che le legature fatte dopo il 1100 sono del BASSO medioevo. Se vi ostinate a non usare il telaio allora scegliete di fare una legatura pre1100 che per ora non affrontiamo. Cosa sono quei legni che sembrano viti? Delle viti appunto! Servono per alzare e abbassare la barra a cui si legano le corde. Non ci serve per ora va benissimo un telaietto semplice.
http://chestofbooks.com

Il telaio qui a fianco non è ottimale, dalla figura sembra che le viti e il foro di aggancio siano posti un pò all'interno. Quando andrete a rilegare con questo tipo di telaio, troverete difficoltoso rilegare i primi fascicoli, inoltre io sconsiglio i ganci dove tendere i nervi. Una volta impostati non li potrete cambiare e siete obbligati a seguire sempre le stesse spaziature da tra un nervo e l'altro,  fatto molto comodo per chi segue spaziature standard e filologiche.

CONCLUSIONI.
di seguito vari tipi di telaio e link interessanti

tipico tealio

http://www.aboutbookbinding.com







avevo trovato un tutorial dove insegnava a costruire un piccolo telaietto ma ho perso l'indirizzo.
Domanda: posso rilegare agganciando i nervi ad una sedia adagiando i fascicoli sul tavolo?
Dipende dal tavolo e dalla sedia.


Se avete trovato utili queste informazioni pagatemi un caffè, grazie, molto gentili.

1 commento:

  1. Che meraviglia di lavori che fai... la rilegatura di libri è un'arte davvero splendida... complimenti sinceri, e in bocca al lupo per il Candy :)
    a presto!

    RispondiElimina